Il Respiro è uno strumento consapevole che può essere usato per raggiungere armonia ed equilibrio nella nostra vita quotidiana. I vantaggi del respiro sono riscontrabili su diversi livelli.
Corpo: aumenta il livello di energia e disintossicazione fisica (75% delle tossine vengono eliminate attraverso la respirazione), migliora la capacita respiratoria, sostiene e fortifica il sistema immunitario, amplia la circolazione sanguigna, regola la digestione, riequilibra gradualmente il ritmo del sonno.
Mente: allevia lo stress, migliora la concentrazione e la lucidità, aiuta a ristabilire le priorità, risveglia la motivazione verso i propri obiettivi.
Emozioni: permette di integrare le emozioni non risolte aiutandoci a ritrovare pace, entusiasmo, energia. Quando inconsciamente blocchiamo il respiro per evitare l’intensità di un’esperienza spiacevole disattiviamo le nostre emozioni che vengono archiviate nel corpo. Mantenere queste emozioni disattivate richiede una grande quantità di energia e contribuisce a creare uno stato di tensione cronica. Con adeguate tecniche di Respiro consapevole contribuiamo a sciogliere i blocchi nel corpo e liberare le emozioni represse.
La maggior parte delle nostre conoscenze sui benefici della respirazione ci provengono dalle antiche filosofie orientali. Solo recentemente l’interesse e la ricerca riguardo al nesso tra corpo e mente si sono sviluppati anche in Occidente. I ricercatori occidentali hanno scoperto che gli stati mentali ed emotivi possono essere modificati alterando il tipo di respirazione. Possiamo consapevolmente cambiare le nostre proprietà chimiche, le nostre concezioni e il nostro atteggiamento variando la profondità, il ritmo e la velocita della nostra respirazione. E mentre apportiamo queste modifiche, cambiamo la nostra prospettiva per fare spazio ad uno stato fisico-mentale più positivo e possiamo notevolmente migliorare le nostre vite.

 

William G. Kaelin Jr, Sir Peter J. Ratcliffe e Gregg L. Semenza hanno vinto il Nobel per la Medicina 2019 per le loro scoperte su come le cellule percepiscono e si adattano alla disponibilità di ossigeno e come questo apra nuovi scenari nel campo della lotta contro il cancro e altre malattie legate all’ossigenazione.
Un altro motivo per cui vale la pena imparare a respirare meglio.



“Tutti sanno che chi non respira è morto.
Pochi hanno capito che più si respira più si è vivi.”
Alexander Lowen

 

  

Ogni cambiamento dei nostri stati mentali è riflesso nel respiro e poi nel corpo. Tale fenomeno funziona anche all’inverso: cambiando gli schemi di respirazione viene allo stesso modo alterato anche lo stato emotivoAlexander Lowen

Contatta Nicoletta per una coaching