Mentre ero in aeroporto in attesa di imbarcarmi, ho ricevuto una telefonata da una mia cliente.

I prossimi giorni realizzerà un progetto strepitoso, nato grazie ai suoi talenti e a qualcuno che ha voluto investirci, che potrà cambiarle la vita.
Eppure mi ha chiamata quasi in lacrime, ricordando quanta strada ha percorso per arrivare lì ma concentrandosi sulle salite, sulla solitudine provata per aver fatto tutto da sola, sulle infinite volte in cui la stanchezza ha rischiato di avere il sopravvento su di lei. E ancora,  la sua attenzione era sulla paura di non riuscire a parlare un italiano perfetto, non riuscire ad essere super performante, giovane, bella, riposata…
Ecco quello che succede quando perdiamo il contatto con noi stessi e con la nostra Unicità e cerchiamo a tutti i costi di essere speciali. Nulla di quello che facciamo sarà mai sufficiente, faremo di tutto per essere perfetti ottenendo solo di non sembrare veri. E magari per un po’ riusciremo anche ad ingannare noi stessi e il mondo esterno, ma,più prima che poi, l’ansia da prestazione ci divorerà e chi ci aveva messo sul piedistallo sarà felice di spingerci giù.
Le ho chiesto di riguardare alla sua vita con uno sguardo diverso, non più da vittima, perché da lì non ci sono soluzioni e non abbiamo in mano il nostro potere personale. Le ho chiesto di portare l’attenzione a tutte le volte che la vita le ha messo di fronte ostacoli o le ha fatto lo sgambetto e lei è andata oltre, alle volte in cui si è sentita persa ma ha scelto di continuare a combattere, a tutte le scelte complicate, dolorose, spaventose che ha preso senza sapere se fossero giuste, a quanto proprio quei momenti le abbiano dato consapevolezza di quanta forza ci sia dentro di lei.
Poi le ho chiesto di guardare anche la sua stanchezza, la sua vulnerabilità, i suoi dubbi, i suoi limiti, le sue paure e accorgersi che quello che la rende Unica, vera, un esempio da seguire sono proprio tutte queste cose messe insieme.

Ed ecco che, se ci accettiamo per come siamo, riusciamo a prendere consapevolezza di quante cose straordinarie siamo riusciti a portare avanti nella nostra vita, allentiamo la paura del giudizio degli altri e possiamo tornare a divertirci e a vivere con leggerezza.